kl_mag_change_my-herbarium_hyaluronic-acid-wheat 1920x483

MY HERBARIUM Gli straordinari poteri del grano

Sono intorno a noi, ci accompagnano fin dalla nostra infanzia, sono presenti nei nostri prodotti e nei nostri piatti. Stiamo parlando delle piante e degli eccezionali ingredienti naturali che utilizziamo.

Una bellezza bionda come nessun'altra, il bel giallo dorato dei campi di grano in estate. Conosciamo già l'alimento ricco di vitamine e le innegabili virtù del suo germe. Oggi sappiamo che, grazie alla fermentazione dei batteri presenti nei chicchi di grano, possiamo ricostituire una molecola eccezionale: l'acido ialuronico, che ha un'enorme azione idratante. Ogni molecola è in grado di trattenere più di 1000 volte il suo peso in acqua, come una spugna. Diamo un'occhiata più da vicino a questa sostanza dalle proprietà straordinarie, una fonte naturale di giovinezza e fascino. Mia nonna la chiamava la fontana della giovinezza. Intendiamoci, non si trattava solo di chicchi di grano...

  • <span class="ezstring-field">kl_oat_active-ingredient_field_plant_2017 -4- 367x460</span>
  • <span class="ezstring-field">kl_oat_active-ingredient_field_plant_2017 -12- 367x460</span>
  • <span class="ezstring-field">kl_oat_active-ingredient_field_plant_2017 -3- 367x460</span>

Per molto tempo, questo ingrediente è stato ottenuto dalla cresta dei galli. Dopo la macinazione, il trattamento chimico e la purificazione, veniva estratto l'acido ialuronico. Ora è possibile produrre un'alternativa di origine vegetale attraverso un processo di bio-fermentazione.

Ma facciamo un salto indietro nel tempo. Come è stato scoperto? Presente sin dall'inizio dei tempi in tutti i tessuti viventi, animali e vegetali, nonché nel nostro corpo, la sua struttura chimica fu identificata da Karl Meyer e John Palmer nel 1934, attraverso un processo di isolamento, nell'umor vitreo dell'occhio di un bovino. I due scienziati si resero così conto che le molecole di acido ialuronico si trovano naturalmente nel nostro corpo, in particolare nella cartilagine, negli occhi e soprattutto nella pelle. Esistono due forme di acido ialuronico: l'acido ialuronico ad alto peso molecolare, che rimane sulla superficie della pelle, nell'epidermide, dove trattiene l'acqua e impedisce che la pelle si secchi; e l'acido ialuronico a basso peso molecolare, che penetra nel derma, lo strato profondo della pelle, per rafforzarne il tono.

L'acido ialuronico si rinnova costantemente, ma con l'età la produzione rallenta: a 50 anni l'epidermide contiene solo la metà del capitale iniziale, il che porta a perdita di tono e rughe della pelle. Ma la buona notizia è che oggi sappiamo come produrlo con un processo di biosintesi tramite la fermentazione, utilizzando chicchi di grano dei nostri campi francesi e batteri lattici, in modo da poterlo poi integrare in prodotti mirati per la pelle. Chicchirichì!

Scopri i nostri trattamenti

Siero Risveglio Tonificante al Fiordaliso BIO

Fiordaliso Viso

Siero Risveglio Tonificante al Fiordaliso BIO

Leviga, Idrata, Tonifica

Crema d'Acqua di Fiordaliso BIO

Fiordaliso Viso

Crema d'Acqua di Fiordaliso BIO

Idrata, Defatica, Rimpolpa

Bagno d'Idratazione Notte al Fiordaliso BIO

Fiordaliso Viso

Bagno d'Idratazione Notte al Fiordaliso BIO

Rigenera, Idrata, Rimpolpa

Patch Occhi Leviganti e Antifatica al Fiordaliso BIO

Fiordaliso Viso

Patch Occhi Leviganti e Antifatica al Fiordaliso BIO

Idrata, Decongestiona, Defatica

Torna all'inizio