Succo di limone per schiarire i capelli?

Fake News #1
kl_social_fakenews_1_lemon_photo_blondgirl

Tutte noi adoriamo rientrare dalle vacanze con delle mèches luminose schiarite dal sole. E per accelerare o anticipare questo processo, alcune avranno sperimentato un sedicente metodo “semplice e naturale”, per schiarire i capelli non appena l’estate fa capolino…

Il famoso succo di limone: un valido consiglio della nonna o solo fake news? Lo abbiamo chiesto ai nostri esperti botanici…

Il succo di limone è prevalentemente costituito da acido citrico, un decolorante naturale che sbianca, e quindi schiarisce, i capelli, ma che non è propriamente inoffensivo. Se desideri ottenere dei bei riflessi dorati, il succo di limone è lungi dall’essere la soluzione più sicura ed efficace.

L’acido contenuto nel limone accelera il processo di schiarimento naturale che avviene esponendosi al sole. Questa tecnica presenta però degli inconvenienti: l’azione combinata di succo di limone e irraggiamento solare provoca una reazione chimica che inaridisce i capelli, rendendoli più fragili. L’acido citrico aggredisce e apre le squame del capello, rendendolo ruvido e poroso… cosa che i raggi del sole fanno già benissimo da soli! Ecco perché bisogna proteggere la capigliatura dal sole, invece di esporla ancora di più.

“Per schiarire i tuoi capelli, mescola del succo di limone con un po’ d’acqua in un nebulizzatore, e applica la miscela prima di andare in spiaggia”. Falso!

Il limone potenzia gli effetti del sole e rischia di bruciarti i capelli. E quando diventano ruvidi e spenti, rischi di doverli tagliare, alla fine delle vacanze, per compensare il danno fatto… e inoltre, la nebulizzazione, spesso poco precisa, rischia di non produrre un effetto uniforme. Se desideri veramente delle belle mèches dorate per illuminarti il viso, al rientro dalle vacanze chiedi al tuo parrucchiere di fiducia e scegliete insieme un bel biondo naturale adatto alla tua carnagione.

“Il succo di limone rende i capelli più forti e brillanti”. Falso!

L’acidità del succo di limone agisce inizialmente come l’aceto e alla prima applicazione potrà dare un’impressione di brillantezza… ma alla lunga, ripetute applicazioni di acido citrico finiscono con l’aggredire la fibra dei capelli, rovinandoli. Meno ricchi di Eumelanina, i capelli biondi sono per loro natura meno resistenti e tendono a opacizzarsi più velocemente: l’azione combinata del sole e dell’acido citrico accelerano l’impoverimento del capello in Eumelanina e l’opacizzazione della capigliatura.

“Il succo di limone fa schiarire tutti i tipi di capelli”. Anche questo è falso!

L’acido citrico funziona sui capelli chiari al naturale: biondo chiaro, biondo scuro o castano. Se i tuoi capelli sono scuri, l’effetto sarà, nella migliore delle ipotesi, tendente all’arancione… e sui capelli colorati l’utilizzo di succo di limone può far virare il colore.

citron_article_

E quindi… come fare per mettere dell’oro nei capelli, quest’estate?

Scegli un metodo delicato e naturale: la Camomilla. La Camomilla vanta un’efficacia naturale nello schiarire e illuminare i capelli biondi. Ricca in Apigenina, un pigmento della famiglia dei Flavoni, schiarisce i capelli biondi e regala dei bei riflessi biondo naturale ai capelli castani. I pigmenti naturali della Camomilla si fissano sulle squame senza penetrare il cuore del capello.

Questa pianta, ricca in virtù naturali, è utilizzata tanto in fitoterapia quanto in cosmetica. Aiuta a riposare meglio, ma ha anche la capacità di schiarire naturalmente i capelli, senza aggredirli.

Certo, i risultati saranno più visibili sui capelli biondo chiaro, ma puoi comunque utilizzarla sui capelli castani per ottenere dei riflessi dorati o ramati. La Camomilla è anche efficace per restituire luminosità ai capelli spenti.

kl_social_fakenews_1_lemon_photo_camomill